CHI SIAMO

DANIELA MARASCODaniela Marasco (3 Novembre 1972, Milano)

Ha frequentato per tre anni il Laboratorio di Ricerca Teatrale presso la scuola Extramondo di Milano e, per due anni, la scuola di teatro presso Teatri Possibili-Libero a Milano. Nel 2011 ha partecipato ai lavori del Gruppo Teatro Ricerca.

Daniela ha debuttato in Amore e Psiche piangono… dannati idioti, presso il Teatro Libero di Milano (2006), Pendragon, presso il Teatro Alfredo Chiesa a Milano (2009), La signorina Papillon di Stefano Benni, presso il Teatro alla Colonne di Milano (2010) e Addio mia arte di Novella Limite, presso l’Auditorium di Cogoleto (2013).

Tra le prime attrici a far parte della compagnia Brave Artists (Settembre 2015), oggi copre il ruolo di Elisa, nello spettacolo Pelle di parole, tratto dall’omonimo racconto di Angela Gagliano.

LUIGI CICE

Luigi Cice (20 ottobre 1976)

La sua esperienza comincia nel 2000 a Milano, presso la scuola Cinelife, con Pedro Sarubbi. Al debutto, con la partecipazione al cortometraggio di fine anno, Luigi viene proclamato vincitore del premio come miglior attore non protagonista.

Dal 2004 al 2006 frequenta un corso di improvvisazione teatrale, presso la scuola Teatribu’ di Milano, lavorando sulle nuove tecniche di recitazione teatrale e prendendo parte a spettacoli di improvvisazione, presso il centro sociale Barrio’s a Milano .

Nel 2009 ha lavorato con la Compagnia teatrale Backstage di Sanremo, recitando nello spettacolo Backstage Airlines…il viaggio che cambierà la tua vita , presso il teatro del Casinò di Sanremo. Sempre a Sanremo, si è esibito durante la fiera del MOAC.

Dal 2010 al 2012 ha frequentato per due anni i corsi della scuola di teatro Paolo Grassi e della scuola Quelli di Grock, entrambe a Milano.

Dal 2012 al 2015 ha collaborato con l’associazione culturale Teatro Inverosimile e ha recitato in Game Over e Ti amo alla follia. Ha frequentato per due anni la scuola di teatro Oltreunpo’ di Marco Oliva, portando in scena le commedie Napoli milionaria e Sallinger. Ha recitato nello spettacolo Addio mia arte di Novella Limiti (2013).

Membro dei Brave Artists da Settembre 2015, veste i panni del padre di Penelope, nello spettacolo Pelle di parole, tratto dall’omonimo racconto di Angela Gagliano.

MAURIZIO BERTUCCIOMaurizio Bertuccio (5 Aprile 1970, Milano)

Inizia l’attività teatrale nel 2005, con Campo Teatrale di Ombretta Nai e Gianluca Stetur. Partecipa alla rappresentazione de La Locandiera di Carlo Goldoni, con l’insegnante Stefano Innocenti, L’Anima buona di Sezvan di Bertolt Brecht, con l’insegnante Caterina Scalenghe, La Cantatrice calva e Il Re muore di Eugène Ionesco, con l’insegnante Toni Caroppi.

Segue uno stage con Gianfelice Facchetti e va in scena con Cara porca Italia, parodia di Garibaldi.

Partecipa allo spettacolo, Toni Caroppi, tratto dal film Glengarry glan ross.

Lavora per tre anni con la compagnia teatrale Teatro Inverosimile, andando in scena con Sangue nero e Chi ha paura di Garibaldi. Dopo aver lasciato la compagnia, partecipa allo spettacolo di Novella Limite Addio alla mia arte.

Fa parte della compagnia Brave Artists dal Settembre 2015. Ricopre un duplice ruolo nello spettacolo Pelle di parole, tratto dall’omonimo racconto  di Angela Gagliano.

STEFANO GELATIStefano Gelati (3 Luglio 1967, Milano)

Stefano ha una passione per l’espressione attoriale in ogni sua forma. Ha sul curriculum cinque anni di teatro, tre con i Teatri Resistenti di Milton Fernandez (teatro classico) e due con la Fabbrica dell’Esperienza di Irina Casali (scuola di Stanislavski, con particolare riferimento al metodo Meisner).

Tra i saggi di fine anno, è andato in scena in due spettacoli principali: La Cantatrice Calva di Ionesco, e Line di Horowitz.

Lavora con la compagnia Brave Artists dal Dicembre 2015. Interpreta la Voce della Coscienza nello spettacolo Pelle di parole, tratto dall’omonimo racconto di Angela Gagliano.

 

FEDERICA FORMAGGIA

Federica Formaggia (25 marzo 1980)

S’innamora del teatro a 27 anni, partecipando ai murder party.
Dal 2010 al 2013 frequenta il corso di Teatro, tenuto da Luciano Pagetti, presso l’Accademia Gerundia di Lodi e partecipa alle rappresentazioni di
Sogno di una notte di mezza estate di Shakespeare, L’anfora della discordia e Centocinquanta la gallina canta di Campanile.
Con la Compagnia dell’Accademia Gerundia prende parte a
Nozze di sangue di F.G. Lorca.
Da due anni collabora con la compagnia di Lodi Il Pioppo di Luciano Pagetti, portando in scena, in vari teatri,
La trilogia della Villeggiatura di Goldoni e Cenerentola di Enrica Manenti.

Membro della compagnia Brave Artists da Gennaio 2016, veste i panni della coprotagonista Penelope, nello spettacolo Pelle di Parole di Angela Gagliano.

MARIAGRAZIA MAMMONEMaria Grazia Mammone (3 Ottobre 1971, Milano).

Nel 2009 decide che seguire il teatro non le basta più e che è arrivato il momento di viverlo in una nuova dimensione. Si iscrive a un corso di improvvisazione teatrale a Melegnano, presso la scuola MeleInvento. Nel 2011 partecipa allo stage di tre giorni di improvvisazione teatrale a Chianciano, con gli insegnanti con Carles Castillo Plazas e Fabio Pavan. Durante questa esperienza, partecipa a scambi con le scuole di improvvisazione di Pavia e di Alessandria. Nello stesso anno segue la scuola di teatro classico a Lodi e la scuola Teatro Urlo, con Enzo Giraldo e Vittorio Vaccaro. Tramite quest’ultimo partecipa, a giugno 2012, alla commedia Le donne al Parlamento. Nello stesso anno, segue un corso di teatro di rappresentazione a Paullo, tenuto da Davide Del Grosso, della scuola di Claudio Orlandini, di Comteatro. Nel 2013 lavora con la scuola di teatro Sagome Teatro di Milano e nello stesso anno segue un seminario presso scuola Oltre un po’ di Milano con Bruna Serina De Almeida e Marco Oliva e uno stage con scuola Teatro Anime Antiche di Milano, insegnanti Enrica Barel e Filippo Usellini. Nell’Ottobre del 2013 partecipa allo spettacolo teatrale Addio mia arte, drammaturgia e regia di Novella Limite. Tra il 2013 e il 2014, Maria Grazia è impegnata con la scuola di teatro Proxima Res di Milano e i corsi di lettura interpretativa ad alta voce con Teatrodipietra, associazione culturale Onlus, con la quale è tutt’ora impegnata. Nel 2015 prende parte a un recital sulla storia di Anna Rosa Gottorno, scritto da Elisa Crotti e diretto da Mariarosa Monetti. Corsi e workshop continuano a impegnare Maria Grazia, che ha fatto del teatro parte del suo quotidiano.

Lavora con la compagnia Brave Artists dal Dicembre 2015. Interpreta la mamma di Penelope nello spettacolo amatoriale Pelle di parole di Angela Gagliano.

ANGELA GAGLIANO