Angela Gagliano incontra Rio Palmieri.

Ho conosciuto Rio Palmieri al Pickupstudio e di lui, musicista e insegnante affermato, ho subito apprezzato la semplicità.

Questa intervista è il seguito di una collaborazione artistica, occasione che ha significato un grande debutto per Rio e la sua attuale band “Il niente”, che si è guadagnata un primo significativo sold-out al concerto live del 14 febbraio, al SoleLunaClub di Concorezzo.

Angela & Rio

A quando risale il tuo primo approccio alla musica? 

Ho iniziato a studiare musica a undici anni. Il mio primo strumento è stato il pianoforte, dopo tre anni ho scoperto la passione per la chitarra. Compiuti i ventitré anni ho frequentato la scuola Lizard di Firenze e ho proseguito gli studi da autodidatta, sperimentando tecniche e soluzioni armoniche.

E durante questo percorso hai avuto la fortuna di partecipare a diverse collaborazioni.

Ho collaborato con Tonino Petruolo, stimato autore, compositore e arrangiatore, con l’artista francesce Jerome Rouzier e altre band provinciali. Dal 2012 sono parte integrante dalla tribute band “Il niente”, ispirata all’artista fiorentino Marco Masini. Continuo, allo stesso tempo, a esibirmi live in diverse formazioni elettriche, acustiche, rock, pop e jazz.

“Alla mia famiglia, alla mia casa, a tutte quelle persone che come me amano sognare , immaginare, ricercare e a volte vedere quello che nella vita reale e spesso nella società odierna non c’è, non esiste, o forse difficilmente si trova.” E’ la dedica scritta sul tuo disco titolato “non solo note”. E’ una raccolta di brani, ma non solo…

Ogni brano rappresenta le mie emozioni, nel periodo in cui lasciavo un piccolo paesino in provincia di Caserta per trasferirmi a Milano e inseguire i miei sogni.

Tu definisci, questo primo album, un “diario musicale”. Puoi spiegare cosa intendi?

E’ una raccolta di brani scritti e registrati durante diverse fasi della mia vita. Ogni pezzo mi rappresenta, in un certo senso. In realtà i brani erano molti di più, ma ho scelto quelli per me più significativi e qualitativamente migliori, a livello di registrazione audio. All’epoca possedevo una scarsa attrezzatura.

Quindi “non solo note” è il risultato di un lavoro indipendente.

Tutti i brani contenuti nell’album sono stati suonati e registrati da me, quando ancora non avevo uno studio vero e proprio.

Chi è Rio Palmieri oggi e cosa fa nella vita?

Negli ultimi undici anni mi sono stabilito a Lodi, dove ho comprato casa, ho allestito uno studio tutto mio. Compongo e arrangio musica, oltre a insegnare chitarra moderna, teoria & armonia, tecniche avanzate e master class in chitarra Rock/Fusion e Heavy Metal, nella scuola di musica Pickupstudio di Sordio e privatamente. Suono in diverse formazioni musicali e, oggi come allora, il mio sogno continua. 

Il cd di Rio Palmieri è acquistabile dal sito: http://www.riopalmieri.it

A.G.

Un pensiero riguardo “Angela Gagliano incontra Rio Palmieri.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.