La più antica libreria d’Italia a rischio chiusura.

155621509-a59664f0-57a0-42b2-b8a1-8fcdedb75e69

Manca poco più di un mese a Natale, il freddo è in ritardo e si passeggia nella bella Milano. L’odore delle caldarroste è il primo richiamo alle feste. Qualche vetrina ha già azzardato un addobbo, nonostante le temperature insolitamente alte per la stagione. Turisti scattano foto al Duomo, vestito di un recente modello di impalcatura. Bambini ridono e fanno smorfie alla statua vivente di Tutankhamon, e si chiedono da quante ore non fa pipì. Un fiume di persone riversa nella lucente Galleria Vittorio Emanuele II, dove la tradizione vuole che si debbano fare tre giri sulle cosiddette “palle del toro”. Nei bar, le ordinazioni sono discordanti quanto l’abbigliamento dei clienti. C’è chi indossa una giacca leggera e mangia un gelato, chi invece beve un tè fumante, senza aver tolto i guanti di pelle. Una donna si tampona il sudore dalla fronte, ma guai a togliersi la pelliccia. C’è varietà e armonia. Ma c’è anche amarezza dietro l’appello, scritto come una richiesta di riscatto, affisso sotto l’insegna della libreria Bocca, la più antica d’Italia. Aperta a Torino nel 1775, poi a Parigi, Firenze, Roma, Torino, quella di Milano è oggi l’unica sopravvissuta e vanta diversi titoli: Locale Storico d’Italia con il patrocinio del Ministero dei Beni e delle Attività Culturali, medaglia d’Oro della Camera di Commercio di Milano e bottega Storica del Comune di Milano dal 2005, eletta dal FAI Fondo per l’Ambiente Italiano luogo del cuore nel 2007.

“La crisi rischia di farci chiudere, sostieni la più antica libreria d’Italia regalandoti un libro.”

E’ ciò che si legge oggi, sotto l’insegna della libreria, un s.o.s alla cultura, alla tradizione, a un pezzo di storia italiana che rischia di sparire per far posto all’ennesimo fast food.

A.G.


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.